Vai menu di sezione

Giornata della mobilità elettrica e della sostenibilità ambientale

Bilancio della Terza edizione

Bilancio positivo per la Terza edizione volanese della mobilità elettrica, questo il commento dell’Assessore e vice sindaco Walter Ortombina: l'apertura dell'esposizione è stata accompagnata da una “chiacchierata nel parco”: un convegno informale, all'aperto, nel verde del Parco Legàt, dove l'assessore provinciale all'ambiente, accompagnato dall'ing. Paolo Simonetti e dalla funzionaria Romina Baroni hanno fatto il punto sullo stato di attuazione del piano provinciale per la mobilità elettrica, spiegando quali sono gli incentivi messi in campo dalla Provincia e quali sono le sfide per il futuro.

Il prof. Maurizio Fauri, dell'Università degli Studi di Trento ha spiegato l'evoluzione tecnica di questo modo di muoversi, evidenziando la necessità che il percorso sia accompagnato anche da un cambio di mentalità da parte di tutti. E' inoltre intervenuto l'amministrato delegato di Dolomiti Energia, dott. Marco Merler, presentando il piano di realizzazione di una rete di ricarica sul territorio provinciale, che prevede la realizzazione complessiva di 150 colonnine diffuse in modo tale che siano facilmente raggiungibili in tutte le località. Infine, la Presidente dei concessionari trentini di Confcommercio, Camilla Girardi, ha fatto il punto della situazione sull'andamento del mercato locale, nazionale ed internazionale, accompagnata da due automobilisti che da anni guidano elettrico e che hanno raccontato la loro positiva esperienza.

Presso l'area espositiva erano presenti numerosi marchi automobilistici, alcuni dei quali hanno messo a disposizione del pubblico i veicoli per test drive, utili per apprezzarne le qualità e scoprire cosa significa guidare elettrico. A fianco a loro, grazie alla collaborazione di alcuni commercianti di Volano e Rovereto (Cicli Consolati, Filz Sport, You're bike, Frisinghelli Moto), erano presenti e disponibili per la prova numerose e-bike e scooter elettrici.

Importante, inoltre, è stata la presenza di alcune delle start-up presenti a Rovereto, presso il Progetto Manifattura ed il Polo della Meccatronica: Centro Ricerche Ducati, Ciclohub, Ev-way. Perchè il futuro della mobilità elettrica passa anche attraverso l'innovazione tecnologica sviluppata da queste aziende. Al loro fianco gli artigiani, rappresentati dal Consorzio Trentino Autoriparatori, con i quali si è potuto parlare di installazione di sistemi di ricarica domestici e di trasformazione di veicoli da motore tradizionale ad elettrico.

Si è parlato anche di mobilità alternativa, con la Cooperativa Car Sharing, che opera già da diversi anni in Trentino con il sempre più apprezzato servizio di auto condivisa.

Non sono mancati gli stand della Provincia Autonoma di Trento, che ha fornito informazioni sugli incentivi previsti dal piano per la mobilità elettrica e per il risparmio energetico dei condomini, e di Dolomiti Energia, per conoscere meglio i sistemi di ricarica in fase di installazione sul territorio, oltre al mercato di Campagna Amica di Coldiretti, con la vendita di prodotti sostenibili.

Infine, ha destato molto interesse e-Agle, il progetto di un team dell'Università di Trento, sponsorizzato da Meccanica Cainelli di Volano, che ha progettato e realizzato un'auto da corsa impegnata in competizioni internazionali.

Siamo convinti, conclude Ortombina, che l’organizzazione di momenti culturali di questo tipo siano importanti per sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi ambientali e la mobilità alternativa e sostenibile.

 Volano, 26 settembre 2018

Posizione GPS

Come arrivare

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Giovedì, 13 Settembre 2018 - Ultima modifica: Venerdì, 05 Ottobre 2018

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto