Vai menu di sezione

Res Publica

autore: Pio Prugnola

Il muratore impasta i materiali per fare la malta. Prende della sabbia e del cemento e incomincia ad impastarli, ma l'impasto non si amalgama finché non si aggiunge l'ACQUA.
Stessa cosa accade in acciaieria. L'operatore prepara ferrite, carbonio, cromo, vanadio ecc. ; amalgama finché non si  mette il tutto nel forno al FUOCO.
ACQUA e FUOCO  in questi casi sono necessari per fondere i vari componenti.
Questi simboli rappresentano in tutte le classi sociali le varie persone che le compongono.
L'ACQUA e il FUOCO rappresentano le diversità di pensiero di cui è fatta la nostra società, ma democraticamente si incontrano, possono anche scontrarsi, ma per il bene del popolo intero, devono trovare l'accordo per gestire al meglio la “COSA PUBBLICA”

Pagina pubblicata Venerdì, 15 Settembre 2017

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto