Vai menu di sezione

Un albero chiamato 'ARNALDO'

Chissà se nei giardini di qualche scuola italiana ci saranno ancora dei grandi alberi a fare ombra ai cortili d'estate. Chissà... 

Se fosse realmente così, se cioè qualche albero si fosse salvato dal tempo e dagli uomini, è possibile - anzi probabile - che quelle antiche piante siano le stesse messe a dimora il secolo scorso in ricordo di un personaggio italiano assai importante. 
Era il 1931 e mancavano pochi giorni a Natale, quando Benito Mussolini mandò un telegramma a tutte le scuole del Regno ordinando di piantare “in memoria del defunto, una quercia, simbolo di forza, di maestosità e di vita eterna.”A cura di Maurizio Panizza che ringraziamo per averci consentito la pubblicazione

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Venerdì, 15 Settembre 2017

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto