Manutenzione straordinaria Parco Legat

Come avevamo anticipato già nello scorso mese di aprile l'amministrazione comunale di Volano ha attivato un'importante collaborazione con il Servizio Sostegno Occupazionale e Valorizzazione Ambientale  per effettuare due importanti interventi di manutenzione straordinaria:  Parco Legat e campo sportivo presso la Colonia Santa Maria Goretti sul monte Finonchio.

L'approssimarsi della stagione invernale ed il peggioramento delle condizioni meteo, hanno comportato la chiusura della strada di montagna Volano-Finonchio con la conseguente sospensione dei lavori in corso presso il campo sportivo adiacente alla Colonia.

Il cantiere quindi si è spostato presso il Parco Legat ed ha avviato le prime opere previste dal progetto; è già stata programmata una sospensione dei lavori tenendo conto del freddo della stagione invernale (quindi a cavallo dei mesi di dicembre e gennaio), con la ripresa del cantiere nel mese di febbraio.

La corposa opera prevista presso il parco risulta indispensabile per far fronte alle criticità che si sono manifestate nel tempo, con un impegno più rilevante per il rifacimento dei vialetti, la cui pavimentazione è stata danneggiata dalle radici delle piante; i vialetti esistenti verranno demoliti e riscostruiti in posizione diversa rispetto all'attuale, mentre gli altri vialetti in ghiaino verranno ridisegnati e pavimentati in modo uniforme.

L'intervento in oggetto e la fattiva collaborazione con gli enti comunali e provinciali permette di condividere forze comuni e in particolare la competenza maturata e acquisita dal personale del Servizio provinciale in tema di valorizzazione ambientale come pure ottimizzare l'uso di risorse economiche e fornire risposte occupazionali al personale operante in cantiere.

25 novembre 2017

Nella giornata internazionale istituita contro la violenza di genere il gruppo di volontari ‘uomini' che lo scorso anno aveva dipinto la ‘Panchina' ha organizzato, con la collaborazione dell'amministrazione volanese, un'iniziativa volta a sensibilizzare su un tema sociale sempre più dilagante e diffuso anche tra le mura domestiche.

Varie le proposte poste in essere negli scorsi anni: la locandina ‘Posto occupato', la serata ‘Come le Rose', il dibattito con testimonianze ‘Il processo alle libertà' , la ‘Panchina Rossa'; per l'edizione di quest'anno si è pensato alla fiaccolata che attraverserà il centro storico di Volano partendo dalla chiesa parrocchiale.

‘ACCENDIAMO la NOTTE contro la violenza sulle donne' nasce con l'obiettivo di sensibilizzare la popolazione uscendo sulle strade del centro storico ‘illuminate con le fiaccole'  e giungendo in piazza Marconi con il simbolo 2016 della ‘Panchina rossa'.

Purtroppo anche la nostra comunità non è esente da casi di violenza sulle donne; maturano spesso in un contesto familiare e transitano in una ‘corrente sotterranea' di soggetti mai adeguatesi all'evoluzione sociale degli ultimi secoli.

L'invito è quindi quello di uscire dalle case e illuminare tutti insieme il comune pensiero contro ogni forma di repressione e di reazione violenta che troppo spesso porta al femminicidio, senza alcuna possibilità di appello da parte della donna.

Mostra Lino Volani: Gente in comune

Bilancio della TERZA edizione della Notte rosa


Link a video 'Sfilata'

Restyling Via Ponta

Notte Rosa - terza edizione

Non c'è due senza tre ..... ed infatti il prossimo fine settimana è prevista la TERZA edizione della ‘Notte Rosa' di Volano.
 
Manifestazione itinerante organizzata dal Comune di Volano con la collaborazione del Comitato Volano Eventi e numerosi volontari (uomini compresi) che a vario titolo s'impegnano ogni anno a garantire la riuscita della serata; locali pubblici ed esercenti proporranno aperitivi, bevande, snack dolci e salati in vari punti del paese. Collaborano anche saloni di parrucchiera, estetista, sarte, commercianti e molti altri ancora.
 
La partenza è fissata alle ore 19.00 presso la Pasticceria Mahdi (Centro commerciale Europa) e prevede il benvenuto delle autorità comunali ed un aperitivo con l'accompagnamento musicale di Antonella.
 
A seguire ‘Due risate con il teatro di Annalisa Morsella' presso il Ristorante Silvana in Via Santa Maria, con la possibilità di degustare snack e bevande.
 
Terza tappa in ‘Piazota' alle ore 20.00 con proposte per ogni gusto: dai consigli fisioterapici di Barbara, al truccabimbi, alla danza africana con Serena e alla musica degli  ‘A.C.E.' (tastiera ‘romana' e chitarre ‘volanesi').
 
Si proseguirà poi per Viale Trento per la tradizionale sfilata di moda; un passo nella storia con gli abiti dagli anni 40 in poi, veri gioielli di sartoria ricevuti in prestito da numerose donne volanesi ed indossati dalle ragazze che sfileranno sul ‘green carpet'.
 
‘Piatto Rosa', intrattenimento musicale e brindisi finale a conclusione della serata.
 
Gli addobbi sono curati da:  Flover, Calliari e Tommasini
  
Si raccomanda la puntualità per non perdere gli eventi proposti durante l'itinerario.
  
In caso di brutto tempo, la manifestazione verrà posticipata a sabato 30 settembre con il medesimo programma.

Un sincero grazie a quanti hanno collaborato per l'organizzazione della serata.

Giornata della mobilità elettrica

seconda edizione


"Muoversi con l'energia elettrica è possibile"

A partire dalle ore 10.00 presso il Parco Legat in Via Roma si potrà visitare un'esposizione di veicoli elettrici e plug-in con possibilità di provare le novità proposte dal mercato.

Dopo il successo della prima edizione ci si ripresenta con un'iniziativa inserita nel programma previsto a livello provinciale per la settimana della mobilità.

L'iniziativa è organizzata dal Comune di Volano in collaborazione con le concessionarie locali per promuovere l'utilizzo di veicoli ecologici, basati su tecnologia in continua evoluzione e con caratteristiche e prestazioni sempre migliori a livello ambientale.

Vi aspettiamo per i test-drive.

Lavori sul monte Finonchio

Sono iniziati mercoledì 13 settembre i lavori di sistemazione dell'area ricreativa comunale presso la Colonia S. Maria Goretti di Volano. L'intervento, inserito nel progetto più ampio che include anche la sistemazione del Parco Legat di via Roma, viene realizzato grazie alla collaborazione del Servizio Sostegno Occupazionale e Valorizzazione Ambientale della Provincia Autonoma di Trento, che si è occupato della progettazione ed ora della realizzazione degli interventi, in stretto contatto con l'assessorato ai lavori pubblici dell'amministrazione comunale.

I lavori previsti presso la Colonia riguardano quindi il rifacimento della tribuna, la cui struttura in legno vetusta e fatiscente verrà sostituita con una nuova e più duratura realizzazione in pietra. Verrà  inoltre sistemata l'area giochi, regolarizzando le pendenze del terreno per ridurre gli effetti provocati dal dilavamento a seguito dello scorrimento ed i ristagni d'acqua. Ciò porterà quindi all'opportunità di inserire nell'area un nuovo campo di pallavolo, oltre al rifacimento del campetto da calcio. Infine la rampa di accesso all'area verrà risistemata, rendendo il percorso più agevole.

I lavori, eseguiti dalle squadre provinciali del Progettone, sono stati programmati al termine dell'attività estiva della Colonia, per evitare di interferire o limitare l'attività durante i soggiorni estivi presso la struttura. Salvo imprevisti legati alle condizioni meteorologiche dovrebbero essere completati entro l'autunno, prima della consueta chiusura al transito della strada di montagna per la stagione invernale.

Al termine dell'intervento presso la Colonia, la stessa squadra si sposterà in via Roma, presso il Parco Legat, dove verrà realizzato il progetto di sistemazione del Parco, con il rifacimento dei vialetti e la sistemazione degli arredi, con la rivisitazione dell'area giochi e la posa di nuove panchine a servizio della struttura.

Lavori di pavimentazione di Via Ponta

è in corso la pavimentazione del tratto di Via Ponta nella zona centrale del paese. A partire da lunedì 11 settembre inizierà la cubettatura in porfido.

Sperimentazione impianto semaforico: Via d'Annunzio-Via Santa Maria

Manutenzione straordinaria strada Monte Finonchio

Manutenzioni siepi e cunette

l'amministrazione richiama al rispetto dell'ordinanza del 2002


L'amministrazione comunale considerate le diverse segnalazioni pervenute e i controlli effettuati sul territorio di Volano ha deciso di far pervenire una lettera ai cittadini, proprietari di vegetazione (siepi, rami ecc.) la cui proiezione ricade nell'ambito del sedime delle strade comunali e costituisce pericoli ed ostacoli alla circolazione sia stradale che pedonale.

Nel documento viene richiamata l'ordinanza nr. 11/2002 del 18 aprile 2002 ancora in vigore; nello specifico si ricorda che i proprietari di terreni e fondi privati confinanti con strade e parcheggi pubblici di qualsiasi tipo e larghezza presenti su tutto il territorio comunale hanno l'obbligo di  mantenere le siepi in modo da non restringere la strada e i marciapiedi.

Altresì i rami degli alberi ad alto, medio e basso fusto devono essere contenuti entro il limite del confine privato evitando che gli stessi nascondano la segnaletica o che ne compromettano la leggibilità della distanza e delle angolazioni necessarie.

I proprietari sono tenuti inoltre a rimuovere nel più breve tempo possibile ramaglie, rovi e foglie cadute su proprietà comunale sia per cause connesse alle intemperie che durante il periodo autunnale.

Con questa prima comunicazione l'amministrazione richiama al rispetto dell'ordinanza di cui allega copia; seguiranno controlli più mirati e in presenza di inadempimento l'irrogazione delle sanzioni previste nell'ordinanza.


Ordinanza nr. 11 del 2002

Regolamento assegnazione alloggi di proprietà comunale

approvato nella seduta del consiglio comunale dd 07.03.2017

Sottopassaggio di Via Tavernelle

L'Assessore ai lavori pubblici Walter Ortombina comunica che è stato riaperto il sottopasso di via Tavernelle, chiuso a seguito dell'allagamento provocato dalla bomba d'acqua della mattina del 25 giugno scorso. Il forte e violento temporale ha causato la rottura di un tubo della rete delle acque bianche, interrato nei pressi del sottopasso. L'acqua fuoriuscita è quindi riemersa in superficie con una forza tale da infiltrarsi tra la soletta in calcestruzzo di sottofondo e l'asfalto, provocando il sollevamento e cedimento di quest'ultimo.

La Novareti, società che gestisce le reti di Volano, è intervenuta riparando la condotta interrata ed ispezionando la stessa per verificarne l'integrità. Ultimata la manutenzione straordinaria, si è potuto procedere con la rimozione dell'asfalto danneggiato, la verifica con il ripristino e consolidamento del sottofondo stradale e l'asfaltatura definitiva della strada che ha consentito la riapertura al traffico del sottopasso.

Contestualmente è stato ripristinato il senso unico lungo via Stazione e il sottopasso in centro paese: sulla via era stato attivato il semaforo per consentire il transito a senso unico alternato e sopperire ai problemi di traffico causati dalla chiusura del sottopasso di via Tavernelle.

Insieme per non dimenticare il 2 agosto 1980

AVVISO: dal 19 luglio al 19 novembre dalle ore 14.30 alle ore 18.00

sarà garantita la custodia e l'apertura dei locali al piano terra e dei servizi di Casa Legat 2 che saranno a disposizione degli utilizzatori del parco pubblico.

Musica e spettacolo in tour: 11 luglio 2017

Volano e Calliano insieme per sostenere l'evento


Volano ospita le Kinderaidi

Sono stati definiti gli impianti che ospiteranno le partite delle «Kinderiadi – Trofeo delle Regioni» 2017 e la formula di svolgimento.

Inizia sempre più a prendere forma questa edizione, che riporterà la più importante manifestazione pallavolistica giovanile d'Italia in Trentino a 19 anni di distanza dalla prima, storica, volta nel 1998.
 
Saranno quattro le comunità coinvolte nella parte agonistica del Trofeo, ovvero quelle di Rovereto (sede principale di questa edizione), Volano, Besenello e Trento dal 26 giugno al 1 luglio prossimi.

Il capoluogo di regione sarà coinvolto in questo appuntamento solamente per le due finalissime del 1 luglio, che si terranno sul campo dei vice-campioni d'Italia della Trentino Volley ovvero il PalaTrento.
 
Mentre i palasport di via Zucchelli a Volano e di via Vanzetti a Besenello saranno attivamente coinvolte, dal 27 al 30 giugno, dalle partite fra le diverse Rappresentative delle regioni italiane.

Le squadre Under 16 maschili ed Under 15 femminili si daranno poi battaglia anche in ben sette palestre della città di Rovereto, epicentro di queste «Kinderiadi – Trofeo delle Regioni».

Coinvolte nelle gare, dal 27 al 30 giugno, saranno il palasport di Rovereto in via Piomarta, la palestra del centro sportivo Fucine in via Da Vinci e quelle degli istituti scolastici Don Milani, Istituto Alberghiero, scuole medie Halbherr, scuole secondarie Damiano Chiesa e scuole elementari di Noriglio.

Una scelta in Comune: donazione degli organi



Presso l'ufficio anagrafe del Comune di Volano è possibile esprimere il consenso o il diniego alla donazione di organi o di tessuti in caso di morte, al momento del rilascio o rinnovo della carta d'identità (Legge 9 agosto 2013, n. 98).
 
Indicare la propria scelta in materia di donazione degli organi è facile: al momento del rinnovo o del rilascio del documento, l'ufficiale del servizio anagrafe proporrà – ai soli maggiorenni - la possibilità di dichiarare la propria volontà.  La decisione sarà trasmessa in tempo reale al Sit - Sistema Informativo Trapianti, la banca dati del Ministero della salute, consultabile 24 ore su 24 dai Coordinamenti Trapianti, che raccoglie tutte le dichiarazioni rese dai cittadini maggiorenni.

Al fine di fornire ogni chiarimento utile alla cittadinanza l'amministrazione di Volano ha organizzato l'incontro pubblico presso la Sala Anziani in Via III Novembre in data 12 giugno potendo contare sulla collaborazione dell'AIDO – sezione di Rovereto e della dott.ssa Nadia Buccella del'U.O nefrologia dell'Ospedale Santa Chiara di Trento.

Durante la serata sono stati affrontati i temi della morte celebrale, le modalità di prelievo degli organi, l'iter attualmente previsto in caso di donazione, i criteri adottati per l'assegnazione e l'individuazione del paziente più compatibile e le procedure nonché gli enti deputati alla raccolta delle informazioni che confluiscono poi nel sistema centrale a livello nazionale.

Molto interessanti e altrettanto toccanti le tre testimonianze rappresentate dalla madre di un ragazzo deceduto qualche anno fa che ha donato i suoi organi e di due ‘trapiantati'; è risultato alquanto evidente che la ricerca ha consentito di sperimentare varie strategie atte ad individuare delle tecniche specifiche in grado di ‘tipizzare' i tessuti e ridurre al minimo il rischio di incompatibilità e di rigetto, offrendo speranza di vita a molte persone.

Qualsiasi persona di età compresa tra i 18 e gli 80 anni che decida 'in vita' di esprimere il proprio consenso lo potrà fare anche presso l'azienda sanitaria e tramite l'AIDO (Associazione Italiana donatori organi, cellule e tessuti).

L'amministrazione coglie l'occasione per ringraziare anche il gruppo 'Zampagnaro lagaro' che ha allietato la serata con il suono delle cornamuse.


Altri risultati...
123