Destinazione del 5 x 1000 al Comune di residenza

Il 5 per mille dell'IRPEF è una scelta che va ad aggiungersi a quella dell'8 per mille.

Tra la Provincia Autonoma di Trento ed il Consorzio dei Comuni trentini è stato firmato un accordo per favorire i lavori socialmente utili.

In virtù di questo accordo si sensibilizzano i contribuenti adestinare il 5 per mille a favore del proprio comune di residenza per sostenere diversi servizi per la collettività che vanno dal ripristino ambientale, alla cura del verde pubblico, sino all'erogazione di servizi di utilità collettiva, attraverso l'apporto e l'attivazione della persona in difficoltà, secondo modelli che vanno oltre quelli tradizionali di tipo assistenzialistico, incentrati esclusivamente sul sostegno al reddito.

Comunicato IMIS 2017

Regolamento per utilizzo prodotti fitosanitari

Regolamento d'esecuzione in materia di misure relative all'utilizzo dei prodotti fitosanitari sul territorio provinciale. Decreto del Presidente della Provincia 23 febbraio 2017, n. 6-59/Leg.


Si precisa che la Giunta comunale ha espresso parere favorevole per l'applicazione sul territorio comunale delle misure disposte dal Presidente della Provincia di Trento in materia di utilizzao dei prodotti fitosanitari e pertanto ha provveduto alla revoca dell'ordinanza sindacale nr. 16 del del 2007.

Maggio all'insegna dell'arte contemporanea

personale Mirta De Simoni e conferenza con il critico d'arte dott. Conti

PARCO Degasperi-Europa

intervento di manutezione straordinaria

Cerimonia di intitolazione Biblioteca Comunale

maggiori dettagli sulla figura di Sergio Raffaelli alla pagina

Giornata del libro

Statistiche demografiche

dati aggiornati al 31.12.2016


Popolazione residente al 31 dicembre 2016 : 3.085

di cui:       1.531 femmine
               1.554 maschi

Nuclei familiari: 1.302

170 i residenti con più di 80 anni

PARCO Legat

Intervento straordinario di manutenzione

TA.RI. piano finanziario e tariffe anno 2017

Serata informativa: ATMAR

Martedì 14 marzo 2017

Il vescovo di Mahenge (Tanzania), Agapiti Ndorobo, in visita presso la sede del Comune di Volano

Il giovane vescovo fu ospite della nostra comunità ai tempi di don Raimondo, poco dopo essere stato nominato sacerdote.

Il Gruppo Missionario Parrocchiale ha mantenuto sempre vivi l'amicizia e lo spirito di collaborazione e lo scorso anno ha presentato il progetto per la realizzazione del reparto maternità nell'ospedale della diocesi di Mahenge dove opera il vescovo Agapiti Ndorobo.

Per tale iniziativa gli amministratori comunali hanno devoluto la cifra Euro 2.000, corrispondente ad una parte del risparmio generato dalla riduzione del 30% delle indennità della giunta per l'anno 2016.

I rappresentanti del Gruppo Missionario e lo stesso vescovo in occasione della visita di martedi 14 marzo hanno ringraziato personalmente gli amministratori per il prezioso apporto economico rivolto al progetto.

Distretto Famiglia Vallagarina

la Sindaca firma l'accordo il 2 marzo 2017

Festa della donna 2017

Duplice l'obiettivo della serata organizzata a Volano dall'amministrazione comunale, con il supporto dell'Assessorato alle pari opportunità della Provincia di Trento.

Si partirà da Piazza Marconi alle ore 20.00 con un momento di riflessione sulla violenza contro le donne e il posizionamento di un segno tangibile e ben visibile come la “Panchina rossa”, dipinta dagli uomini volanesi nel mese di novembre ed esposta in occasione della giornata internazionale sulla violenza di genere; l'idea partita dalla città di Torino e concretizzata per la prima volta in Vallagarina vuole sottolineare l'attenzione che le amministratici volanesi rivolgono verso un tema sociale sempre più dilagante e diffuso tra le mura domestiche.

Non mancherà la presenza ‘maschile' senza la quale il progetto ‘Panchina' non si sarebbe potuto concretizzare e che ha messo in evidenza la sensibilità e la preziosa collaborazione dimostrata dagli uomini volanesi nel raccogliere l'invito a restaurare la vecchia panchina di legno.

Alle 20.30 presso il Teatro Concordia di Volano sarà proiettato il documentario di Katia Bernardi ‘Le funne – le ragazze che sognavano il mare'; anche loro donne, molto coraggiose e con eccezionale spirito di adattamento a vivere in paesello di montagna di poche anime, una vita scandita dai rituali ma con un sogno ben preciso nel cassetto.

Un desiderio che realizzeranno ricorrendo a strumenti moderni e per loro quasi magici come internet e  crowdfunding per autofinanziare il costo della gita al mare; la regista sarà in grado di farci entrare nel mondo delle donne di Daone con mentalità e temperamento diversi, ma con la determinazione di concretizzare l'avventura e dimostrando che ‘non è mai troppo tardi perché un sogno si avveri'.

L'ingresso al Teatro è gratuito.

Mostra: "Terezin, disegni e parole dei bambini" e giornata della memoria 2017

Digitalizzazione e conservazione documentale pratiche edilizia privata