Vai menu di sezione

Regolamento assegnazione alloggi di proprietà comunale

approvato nella seduta del consiglio comunale dd 07.03.2017

In riferimento al Regolamento per la concessione di alloggi comunali, approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 10 di data 7 marzo 2017, in data 19 luglio 2018 sono state inviate delle lettere a tutte le persone che dal 2015 al 2018 hanno inoltrato al Comune una richiesta di assegnazione alloggio.

L’art. 7 del medesimo Regolamento prevede la formazione di una graduatoria delle domande che viene elaborata previa presentazione della seguente documentazione:

-       determinazione della condizione economica-patrimoniale del nucleo familiare (attestazione dell’indicatore ICEF per l’edilizia pubblica) da richiedere presso un patronato;

-       dichiarazione della composizione del proprio nucleo familiare.

-       altre dichiarazioni legate alla condizione familiare, localizzativa e lavorativa del richiedente.

La graduatoria, necessaria all’amministrazione comunale per assegnare gli alloggi attualmente disponibili (n. 2 minialloggi in Via 25 Aprile e 1 alloggio in Via Ponta) è stata elaborata a seguito della presentazione della documentazione sopra descritta e sono in corso le procedure per l’assegnazione degli alloggi comunali.

La determinazione del canone dell’alloggio viene elaborata partendo da un canone “oggettivo” che tiene conto di alcuni fattori legati alle caratteristiche dell’immobile (superficie – tipologia edilizia e catastale, accessori esclusivi in dotazione dell’alloggio, dotazione di servizi tecnici e esposizione del fabbricato).

Successivamente si procede al calcolo del canone “soggettivo”  che viene determinato prendendo a riferimento ai fattori economici del nucleo familiare del richiedente sopra descritti (attestazione dell’indicatore ICEF per l’edilizia pubblica).

Il Regolamento adottato dal Consiglio Comunale, trova fondamento e disciplina in attuazione alla Legge Provinciale n. 15 del 2005  “Disposizioni in materia di politica provinciale della casa e modificazioni della legge provinciale 13 novembre 1992, n. 21 (Disciplina degli interventi provinciali in materia di edilizia abitativa) e consente finalmente anche al Comune di Volano di assegnare gli alloggi comunali e di determinare il relativo canone, seguendo criteri normativi contenuti nella medesima legge e rispettosi degli effettivi bisogni e delle condizioni economiche dei vari richiedenti.

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Mercoledì, 06 Settembre 2017 - Ultima modifica: Martedì, 20 Agosto 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto