Vai menu di sezione

8 agosto 1956

Giornata del sacrificio del lavoro italiano nel Mondo

Anniversario della Tragedia di Marcinelle.

Era l’8 agosto 1956 quando in Belgio, nella miniera di carbone di Bois du Cazier nei pressi di Marcinelle, un incendio causò una strage di vite umane: 262 minatori tra cui 136 italiani.

Di primo mattino un corto circuito generò un incendio di litri di olio in polvere nel pozzo, costitruito con strutture di legno che andarono completamente distrutte.

Purtroppo solo in 12 riuscirono a salvarsi, mentre alla profondità di 1035 metri sotto terra gli altri lavoratori furono soffocati dal fumo e dai gas tossici.

La tragedia della miniera di carbone di Marcinelle è da ricordare come una tragedia degli italiani immigrati in Belgio nel dopoguerra; alla base un accordo durissimo tra Italia e Belgio che si era impegnato a fornire a Roma un quantitativo di carbone a fronte di ogni giornata lavorata da un italiano in miniera. Emigrarono in Belgio, verso le miniere di carbone della Vallonia ben 140.000 italiani.

Per questo motivo, cogliendo l’invito del Commissariato del Governo, anche il nostro Comune di Volano in osservanza dei valori affermati dall’art. 1 della Costituzione italiana, vuole ricordare nella giornata di giovedì 8 agosto i cittadini scomparsi tragicamente sul lavoro sia in Italia che all’estero.

torna all'inizio del contenuto
Pubblicato il: Mercoledì, 07 Agosto 2019 - Ultima modifica: Giovedì, 08 Agosto 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio